La strada verso Land’s End

Oggi ho trovato la risposta ad una delle grandi domande fondamentali : “Come ci si accorge di aver intrapreso il cammino sbagliato?”

Ho dovuto arrivare fino alla fine del mondo per scoprirlo (letteralmente a Land’s End in Cornovaglia) ma ci sono riuscita;
Dunque, senza voler analizzare la cosa in modo troppo approfondito o troppo personale, posso stilare un decalogo di indizi attraverso i quali è possibile capire di aver scelto proprio la strada peggiore… o migliore chi lo sa.
VERSIONE FEMMINILE
(ricca di metafore e immaginazione – e valida per ogni situazione)
Indizio numero 1
Vi sentite male equipaggiate
Indizio numero 2
Pensate che tutti intorno a voi vi stiano osservando
Indizio numero 3
Vi rendete conto di avere sopravvalutato la vostra “preparazione”
Indizio numero 4
Pensate che tutti intorno a voi stiano pensando “Ma quella lì dove crede di essere?”
Indizio numero 5
Vi manca una guida che vi spieghi esattamente dove andare
Indizio numero 6
Avete sopravvalutato pure le tempistiche dell’impresa
Indizio numero 7
Continuate a pensare “Posso fare una pausa?”
Indizio numero 8
Non vi sentite abbastanza protette
Indizio numero 9
Ad un passo dal traguardo (sì perché, alla fine, dovete arrivarci in fondo… in qualche modo) vi chiedete “Ma chi me lo ha fatto fare?”
Indizio numero 10
Mannaggia la miseria, che fatica… ma che soddisfazione!
Conclusione:
Non tutte le strade sbagliate portano in luoghi cattivi… e va da se’… non tutte le strade giuste valgono la pena di essere percorse.
VERSIONE MASCHILE (i fatti… e basta)
*Antefatto: Siete in Cornovaglia, state partendo per una passeggiata sul Coastal Path e decidete di percorrere la tratta Sennen Cove – Porthcurno
Indizio numero 1
Avete portato uno zaino enorme pieno di roba pressoché inutile, tra cui 2 magliette, 2 giacche a vento, 2 libri di narrativa, una borraccia enorme, una guida completa della Cornovaglia di 600 pagine, niente cappello, niente crema solare (buttata nel cestino dell’aeroporto perché oltre i 10 cl)
Indizio numero 2
Tutti coloro che incontrate hanno zainetti minuscoli, infradito e cappello
Indizio numero 3
Le vostre gambe non sono assolutamente allenate ai sentieri di montagna
Indizio numero 4
Nel momento in cui usate la vostra canottiera come bandana, la gente comincia a guardarvi con malcelato interesse
Indizio numero 5
La guida di 600 pagine che avete portato spiega tutto fuorché le tratte del Coastal Path. E il vostro iPhone non prende (ovviamente)
Indizio numero 6
Credevate di metterci 2 ore con difficoltà moderata (come aveva detto il proprietario del B&B)
Indizio numero 7
Dopo 3 ore e mezza sentite il bisogno di una toilette (Ma che lo dico a fare, siete uomini… Questo per voi non vale!)
Indizio numero 8
Niente crema solare, ne cappello, ricordate?
Indizio numero 9
Allo scoccare della quarta ora di cammino cominciate a pensare che non finirà mai…
Indizio numero 10
Mannaggia la miseria, che fatica… ma che panorama!
Conclusione: La prossima volta scegliete il mare 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...