Un ottimo argomento per darti torto

Dopo la prima cena letteraria organizzata nella mia osteria e dedicata ad Alice nel Paese delle Meraviglie, rifletto su un concetto davvero sorprendente: la capacità di dare alle parole il significato desiderato.

Lo fa Humpty Dumpty, l’uovo parlante esperto di linguistica, (poco conosciuto da noi italiani, se non per la sua apparizione nel film di animazione Dreamworks “Il gatto con gli stivali), il quale, parlando con Alice, spiega lo straordinario significato di impenetrabilità, non-compleanno e soprattutto Gloria.

Quindi cosa è l’impenetrabilità?

“Io posso fare in modo che le parole indichino cose diverse. Naturalmente alcune parole hanno un carattere. Specialmente i verbi, che sono i più superbi… con gli aggettivi si può fare qualunque cosa, ma con i verbi no… Ma comunque io posso far di loro quello che voglio.  Ma ora cara, impenetrabilità, questo è il mio parere. (disse Humpty Dumpty)”

Vi sembra che sia un concetto insensato?

Ad una prima lettura si può pensarla così, ma poi diviene chiaro il lavoro di Humpty Dumpty sul linguaggio.
Lui afferma che la parola ‘impenetrability’ significa che qualcuno ‘ne ha avuto abbastanza di un certo argomento’, che il tema è stato talmente approfondito da non lasciar altro spazio, cioè che è stato esaurito. Oppure che lo stesso argomento non permette di essere penetrato o spiegato ed è impenetrabile.

Quindi il mio avviso è che Humpty Dumpty si preoccupi in qualche modo di svelare il senso nascosto dalle parole, la loro profondità.

Ed allora quanto è profonda la parola Gloria? Eccolo spiegato:

“Cosa è il non-compleanno? (disse Alice)

Beh è chiaramente un giorno in cui non ricorre la tua nascita.
E ce ne sono ben 364 in un anno, giorni meravigliosi in cui si possono avere i regali del non-compleanno. Questa è la tua gloria. (rispose Humpty Dumpty)

Non capisco cosa vogliate intendere dicendo gloria.

E’ naturale che tu non capisca, finché non te lo spiegherò io. Voglio dire che questo è un ottimo argomento per darti torto.

Ma gloria non significa un ottimo argomento per darti torto. (obiettò Alice)

E lui sentenziò:

“Oh invece sì mia cara, quando io adopero una parola, essa significa esattamente ciò che voglio che significhi, né più né meno”.

Geniale, no?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...