Piazza del Sedile a Matera è come Bloomsbury

Nel 2019 Matera è capitale europea della Cultura.
Una città che nel 1948 è stata dichiarata “La vergogna d’Italia”, dopo 70 anni diventa patrimonio culturale inestimabile.
Vien da chiedersi: “Come è possibile?”
Senza perdersi dietro a spiegazioni storiche, resoconti di interventi politici etc, posso solo dire che io Matera l’ho conosciuta dall’interno, grazie ad alcuni amici materani che hanno avuto la voglia di spiegarmi come si reagisce al drastico cambio da provincia del sud a patrimonio dell’Unesco.
Ed è Luca Acito, il regista fondatore di Studio Antani, che mi racconta un po’ come si vive oggi a Matera.
“Quando ero piccolo, i miei genitori vivevano nella parte moderna di Matera, e per loro i Sassi erano una zona brutta e sporca, un luogo per il quale provare la famosa “vergogna” di togliattiana memoria. Quando sono uscito di casa ed ho deciso di prendere dimora e situare il mio studio proprio su Piazza del Sedile, i miei avrebbero voluto spararmi.
Per fortuna non ho mollato. 
I luoghi della mia città sono il regno dei contrasti: un groviglio inimitabile di case-grotta, sfarzosi palazzi barocchi, stupende chiese rupestri. 
Un inno continuo alla bellezza, dove l’arcaico si mescola al moderno e l’essenzialità si fonde con lo sfarzo architettonico. E’ il luogo ideale per creare, per immaginare, per raccontare storie, per dare forma alle idee”.
Ed è esattamente quello che Luca e molti altri artisti fanno oggi a Matera.
La centralissima piazza del Sedile mi ricorda infatti la Bloomsbury dei primi del ‘900: un crocevia di menti illuminate, idee rivoluzionarie, fervore artistico, tavolini al sole e Aglianico del Vulture.
Insomma il posto dove andare se si vuole essere al centro del mondo.
O come direbbe Luca, il posto da visitare “prima che si trasformi in una piccola Disneyland”.

Un pensiero su “Piazza del Sedile a Matera è come Bloomsbury

  1. Piazza del sedile è anche nel mio cuore per sempre. È un posto dove starei da nane a sera e da sera a ma e, senza far niente solo guardare…

    Il dom 23 giu 2019, 16:44 Little Big Eyes: Viaggio nella Letteratura

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...