Addio caro Blog, non ti amo più

E’ capitato anche a te di aprire un blog personale spinto dall’entusiasmo del momento, pensando “Parlerò di quell’argomento come nessun altro, sarò originale, utile, concreto e soprattutto pubblicherò tantissimo”?

All’inizio è una grande avventura ma già dopo qualche mese cominciano le difficoltà.

Il blog è poco seguito, le idee scarseggiano, i commenti inappropriati ti infastidiscono. Allora cominci a mollare la presa, scrivi poco e con sempre minor frequenza, non trovi più gioia nella pubblicazione.

E infine dimentichi la tua creatura nel mare magnum dei blog abbandonati.

A me tutto questo è capitato. Il mio blog (questo blog) – aperto nel 2017 in occasione di un grande viaggio in Inghilterra – è stato un fedele compagno per molto tempo ma, una volta tornata in patria, è diventato più una sorta di diario nostalgico che un vero e proprio strumento di espressione personale.

Intendiamoci, gli voglio molto bene, ma credo che ormai abbia fatto il suo tempo, come un’ex con il quale si rimane amici.

Quindi non mi resta altro che dirgli addio: “Ciao caro Blog, non è colpa tua, ma la verità è che non ti amo più”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...